I migliori broker di opzioni binarie

I possibili alti guadagni e l’elevata semplicità di utilizzo dello strumento hanno convinto tante persone ad avvicinarsi al mondo delle opzioni binarie; ovviamente prima di puntare i propri soldi è necessario studiare e prepararsi adeguatamente, ma il primo passo concreto riguarda la scelta della piattaforma di trading. Purtroppo molte persone sottovalutano questo passaggio, che invece, come vedremo, è fondamentale: cerchiamo di individuare quali sono i migliori broker di opzioni binarie.

Come scegliere la piattaforma

Prima di tutto bisogna restringere il campo e prendere in considerazione solo i soggetti che sono regolamentati dall’autorità di vigilanza di qualche Paese e che sono autorizzati dalla Consob ad operare anche in Italia. Bisogna diffidare dai broker che non rientrano in questa categoria, anche (e forse soprattutto) se fanno promesse di guadagni estremamente facili e promettono bonus e benefici incredibili. Poi bisogna anche pensare al proprio profilo: “che tipo di trader sono io?” è una delle domande che ci si dovrebbe porre quando si deve decidere a quale piattaforma affidarsi; ogni broker ha le sue caratteristiche e probabilmente non tutti sono in perfetta sintonia con le esigenze del nuovo trader.

I fattori da tenere in considerazione sono molti: la piattaforma mette a disposizione un conto demo per fare pratica e prendere confidenza con gli strumenti? Offre un servizio di assistenza in italiano? Quali tipi di opzioni è possibile utilizzare e su quali asset è possibile operare? Come funzionano depositi e prelievi? Qual è la percentuale di rendimento? Queste sono solo alcune delle domande a cui bisogna dare una risposta per poter scegliere la migliore piattaforma.

L’elenco dei migliori broker di opzioni binarie

Ma quali sono i migliori broker di opzioni binarie? Fino a non molto tempo fa in cima a questa sorta di classifica c’era 24option, ma di recente questo intermediario ha deciso di abbandonare le opzioni binarie per concentrarsi su altri strumenti finanziari. Rientrano invece nell’elenco dei migliori intermediari:

  • iq option: redditività fino al 95%, deposito minimo di 10 dollari, conto demo con 10.000 dollari virtuali a disposizione e investimenti minimi a partire da un solo dollaro sono alcune delle peculiarità di questo apprezzatissimo broker, che nel giro di pochi anni è riuscito a conquistare più di 25 mlioni di clienti sparsi in oltre 180 Paesi del mondo.
  • Bd Swiss: permette di operare su più di 250 asset, mette a disposizione delle valide risorse formative e un supporto clienti multilingue. È possibile investire importi da 1 a 1.500 euro, con una rendita massima dell’85%.
  • Dukascopy: questo broker fa parte dello Swiss Banking Group e permette di operare su diversi mercati (materie prime, indici, valute, azioni) con ritorni che vanno dal 70% al 90% per le opzioni regolari e dal 50% al 70% per le Daily Stock options. Pure in questo caso è possibile iniziare a negoziare anche con un solo dollaro. Non viene applicata alcuna commissione sui premi pagati.

Lascia un commento