Il trading online è una truffa?

Tantissime persone si chiedono se il trading online sia una truffa, o se sia veramente possibile guadagnare investendo con le opzioni binarie. Purtroppo in rete circolano moltissimi commenti di persone che, avendo perso in alcuni casi anche molti soldi, dicono che il trading online sia una truffa e che sia necessario tenersene alla larga. Ma qual è la verità sul trading online? Si tratta veramente di una truffa o no? È possibile realmente guadagnare con il trading online e le opzioni binarie?

Che cos’è il trading online

Prima di parlare se il trading online sia una truffa oppure no bisogna innanzitutto sapere esattamente di cosa si sta parlando, altrimenti diventa tutto inutile. Il trading online altro non è che la possibilità di investire sui mercati finanziari tramite piattaforme di trading, messe a disposizione da alcuni broker autorizzati. Questi broker guadagnano sia applicando commissioni e spread sulle operazioni dei loro clienti, sia a volte in caso essi perdano l’investimento. Infatti i broker possono lavorare o in modalità no dealing desk, cioè semplicemente facendo da intermediari puri, o in modalità dealing desk, agendo personalmente con le riquotazioni.

Le possibilità di guadagno e di perdita sono ben evidenziate dai broker, che ovviamente tendono ad enfatizzare maggiormente le possibili vincite, ma fanno soltanto il loro mestiere, tentano di vendere un prodotto, in questo caso un sogno.

Quando il trading online viene manipolato

Normalmente il trading online è un settore pulito, controllato e regolato dagli organo di controllo come ad esempio la Consob in Italia, quindi i broker sono tenuti a muoversi dentro le leggi. È vero però che in alcuni casi si sono verificate delle truffe, ma questo è accaduto quando il trading online ancora non era completamente regolato come adesso. Quello che purtroppo può ancora succedere in alcuni casi è che i prodotti d’investimento offerti non siano i migliori possibili, soprattutto per i principianti.

I broker che lavorano in modalità dealing desk possono offrire conti di trading con depositi minimi, in alcuni casi anche soltanto 50€, assumendosi rischi maggiori ma invogliando molti clienti alle prime armi ad avvicinarsi al trading online. In questo caso però il broker può guadagnare anche dalle vostre perdite, quindi se non si tratta di una persona onesta, può capitare che gli investimenti proposti siano mirati a farvi perdere.

Naturalmente non è utile per il broker che tutti i clienti alle prime armi, che sono la maggior parte, perdano tutto, altrimenti nessuno si iscriverebbe più sulla sua piattaforma. La prassi vuole che il broker tenti si di guadagnare anche dalle perdite, ma offrendo sempre ai suoi trader tutti gli strumenti di supporto per evitarlo, come segnali di trading, formazione gratuita e conti demo. A volte succede che qualche broker offra degli strumenti non adeguati, come segnali di trading di scarsa qualità o su operazioni poco profittevoli, poca formazione e limitazioni al trading.

È possibile guadagnare con il trading online, partendo da zero?

Moltissime persone vorrebbero iniziare a fare trading online ma sono spaventate dalla possibilità di perdere i loro soldi, perché potrebbero venire truffate da qualche broker disonesto. La verità è che il trading online viene preso spesso dal verso sbagliato, come si trattasse di scommettere sul pronostico di una partita di calcio o sui numeri del superenalotto. È vero che i broker guadagnano anche dalle perdite dei loro clienti in alcuni casi, che non è così facile guadagnare e che il trading online non è adatto a tutti, ma questo vale per qualsiasi cosa nella vita.

Il trading online è un lavoro serio ed impegnativo, per il quale è necessario studiare, tenersi aggiornato e fare tantissima esperienza, oltre ovviamente ad avere una predisposizione per questo settore. Con il giusto approccio tutti possono iniziare a fare trading online con poche centinaia di euro, grazie proprio alle opzioni binarie, ma è necessario applicarsi, avere pazienza e molta umiltà. Bisogna imparare a conoscere i mercati, gli strumenti di analisi e previsione, a riconoscere i segnali tipici di un’inversione di tendenza, i fattori che determinano i prezzi e gli andamenti. È necessario avere molto sangue freddo ed imparare a gestire le perdite, aspetto inevitabile in questo settore.

È una buona idea iniziare a fare trading online

Detto questo possiamo affermare che il trading online non è affatto una truffa, ma un’attività finanziaria ad alto rischio, dove nessuno è in grado di garantire contro la perdita del capitale. Ovviamente se pensate di avere le capacità necessarie per diventare dei trader, oggi grazie ad internet è possibile sopperire alla mancanza di un percorso di studi adeguato, reperendo tutto il materiale in rete e tramite appunto le piattaforme di trading.

Quello a cui dovete pensare se volete iniziare a fare trading online è se veramente è quello che volete, ciò che fa per voi, aspetto che potete chiarire aprendo un conto demo virtuale gratuito. Un consiglio per cercare di avere brutte sorprese è quello di procedere per gradi, avere tanta umiltà, studiare, essere prudenti, coprire le posizioni, non investire mai più di quello che si possa perdere e non lanciarsi mai all’assalto, ma pianificare sempre ogni singola mossa.

In conclusione, il trading online non è una truffa, ma è inevitabile che con tante persone che iniziano a fare trading senza sapere quello che fanno, in molti diano la colpa al trading ed ai broker delle loro perdite. Nel mondo del trading tutti sono soli contro tutti, in una grande arena dove quello che conta sono le proprie abilità personali, la preparazione e perché no, a volte anche un po’ di fortuna e spregiudicatezza. Non prendete il trading online per quello che non è, cioè una scommessa o un tentativo di sorte, altrimenti sarebbe ingiusto poi parlare di truffe e raggiri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *