Trading Forex e operazioni binarie: quali differenze?

Leggendo i commenti ed i post che si trovano in rete, si evince come molte persone facciano confusione tra il trading Forex ed il trading online con le opzioni binarie. Proprio per fare chiarezza su questi argomenti, in questo articolo parleremo delle differenze tra le due tipologie di trading, riportando anche i pro ed i contro di uno e dell’altro ed alcuni consigli.

Trading Forex, il trading sui cambi

Il trading Forex è il trading sulle valute nazionali, o meglio sulle coppie di valute all’interno del Forex, il mercato più liquido del mondo. Il Forex è un mercato senza sede fisica e aperto, il che significa che tutti gli investitori possono accedervi, sia istituzionali, che privati, grandi trader e piccoli investitori. All’interno del Forex le posizioni si pareggiano, quindi per ogni trader che perde c’è ne uno che guadagna, in un risultato che deve essere sempre in equilibrio. Per fare trading Forex è necessario aprire un conto presso uno dei broker Forex autorizzati e certificati, che possibilmente abbia una sede in Italia, un servizio d’assistenza in italiano ed i conti segregati per una maggiore garanzia sui depositi.

I trader che operano nel Forex devono investire cifre considerevoli, visto che i guadagni non sono altissimi e si basano soprattutto sulla quantità. Oppure è possibile aumentare la propria capacità d’investimento con l’uso delle leve finanziarie. Nel trading Forex il deposito iniziale serve da garanzia per il broker sulle operazioni, che in seguito vengono fatte a credito. Inoltre quando si apre una posizione non c’è un limite di tempo, ma è possibile tenerla per quanto si vuole.

Le posizioni possono essere long, cioè sulla previsione di un possibile rialzo del cambio, o in posizione short, prevedendo un ribasso della quotazione del cambio. Il Forex è oggi il mercato che garantisce le maggiori potenzialità di guadagno, grazie proprio alla sua enorme liquidità. Inoltre la sola cosa da capire è il funzionamento delle oscillazioni dei prezzi valute, dal quale dipende tutto il proprio trading.

Trading online con le opzioni binarie

Il trading online con le opzioni binarie invece si svolge sempre con il tramite di un broker, che offre ai suoi clienti contratti derivati da un sottostante, che può essere di azioni, obbligazioni, indici, materie prime o coppie di valute. Nel trading online con le opzioni binarie non si acquista o vende mai direttamente lo strumento finanziario primario, ma si fa trading sull’andamento dei prezzi. Per fare trading con le opzioni binarie è necessario aprire un conto presso un broker autorizzato e certificato, anche con soltanto un deposito minimo di 100€.

I rendimenti offerti dalle opzioni binarie sono altissimi, fino al 90% dell’investimento, il che le rende molto appetibili. Inoltre sono facilissime da usare, grazie anche alle piattaforme semplici ed intuitive. Per fare trading online con le opzioni binarie è necessario conoscere i mercati ed i fattori macroeconomici che influenzano i prezzi, oltre a sapere usare l’analisi tecnica o quella fondamentale per effettuare le previsioni degli andamenti. Con le opzioni binarie si può investire sul rialzo o ribasso dei prezzi, sulla loro permanenza o meno in un intervallo di prezzo stabilito o sul tocco di un prezzo esatto o meno. Tutte le opzioni binarie sono caratterizzate da una scadenza di tempo predeterminata, che può andare da pochi secondi, a minuti ad ore e così via.

Differenze tra il trading Forex ed il trading con le opzioni binarie

Le principali differenze tra il trading Forex ed il trading con le opzioni binarie sono:

  • Fattore tempo, nel trading Forex è possibile tenere una posizione per quanto si vuole, mentre nel trading con le opzioni binarie il tempo è stabilito al momento dell’operazione
  • Investimento iniziale, nel trading Forex l’investimento iniziale deve essere rilevante se si vogliono ottenere dei risultati concreti, mentre nel trading con le opzioni binarie è possibile partire con un deposito di poche centinaia di euro
  • Rendimenti, nel trading Forex i rendimenti non sono altissimi, e sono dati esclusivamente dalla differenza di prezzo dei cambi delle posizioni acquistate e vendute, mentre nel trading con le opzioni binarie è possibile arrivare a rendimenti fino al 90%
  • Semplicità, il trading Forex è nettamente più semplice da capire, ma opera in un mercato più complesso ed instabile, mentre il trading con le opzioni binarie è semplicissimo, ma è necessario padroneggiare diverse tecniche di trading e controllare numerosi fattori
  • Rischio, nel trading Forex non si conosce il rischio né le possibilità di guadagno, mentre nel trading con le opzioni binarie si conosce da subito il rischio che si corre ed i possibili guadagni
  • Asset, il trading Forex opera nel solo mercato Forex delle valute, mentre con il trading con le opzioni binarie si può investire su qualsiasi asset
  • Leva finanziaria, nel trading Forex è necessario usare la leva finanziaria per alcune operazioni, mentre nel trading con le opzioni binarie non è necessario
  • Stop loss e take profit, nel trading Forex è necessario impostare sia gli stop loss che i take profit, per vendere in automatico posizioni diventate pericolosamente perdenti e non rischiare di perdere più del necessario, mentre nel trading con le opzioni binarie non è necessario, se non in alcuni casi
  • Perdite, nel trading Forex non si perde mai tutto il proprio investimento, mentre nel trading con le opzioni binarie o si guadagna o si perde tutto il capitale investito

Concludendo, queste sono le principali caratteristiche e differenze tra il trading Forex ed il trading con le opzioni binarie, due tipologie di trading molto diverse tra loro. Entrambe però richiedono studio, conoscenza dei mercati e degli strumenti di analisi ed elaborazione dei dati, ed è necessario prendere il trading per quello che è, un’attività professionale con un forte fattore di rischio. Per fare trading, sia nel Forex che con le opzioni binarie, bisogna partire dalle basi, essere umili, imparare dai migliori, gestire i fattori psicologici e pianificare le proprie strategie.

Lascia un commento